Senza istruzione corriamo il rischio di prendere sul serio le persone istruite. G.K.C.

Ci accostiamo spesso alla Bibbia con toni di sufficienza pensando che ormai certi insegnamenti siano superati e che i fatti narrati riguardino solo civiltà lontane nel tempo. Nella migliore delle ipotesi riusciamo a dire che alcuni avvenimenti determinarono svolte storiche per l’epoca in cui si sono verificati, come nel caso del sacrificio di Abramo: quando i popoli antichi come i Fenici immolavano i propri figli per placare l’ira degli dei, questo episodio biblico insegnò che il vero Dio non accetta i sacrifici umani. Nell’ascoltare questo brano magari sogghignamo e pensiamo che oggi nessun padre penserebbe di immolare il proprio figlio a qualche divinità… e purtroppo ci sbagliamo: Nizar Rayan, leader di Hammas recentemente ucciso durante un attacco israeliano alla città di Gaza, aveva spinto nel 2001 suo figlio a farsi saltare in aria in un insediamento israeliano causando la morte di due persone… a quasi 4000 anni di distanza da quel fatto l’uomo non ha ancora drammaticamente appreso la lezione.

Share